Mangiare a Santorini

I prodotti gastronomici di Santorini più famosi sono i capperi e il vino. Il terreno vulcanico dell’isola conferisce un sapore unico a ogni suo prodotto.

Mangiare a Santorini

La cucina greca di Santorini è caratterizzata dai prodotti agricoli propri dell’isola. Mangiare a Santorini perciò vuol dire prima di tutto assaporare i frutti di una terra vulcanica che conferisce un sapore unico a ogni prodotto.

Assaggiate le zucchine tonde ripiene di carne, i formaggi freschi, i pomodori ripieni di riso, le insalate di melanzane bianche e l’apokhti, una sorta di prosciutto crudo prodotto sull’isola.

Un piatto tipico della cucina di Santorini è il coniglio selvatico con formaggio e salsa di uova da accompagnare con il pane allo zafferano. Molto apprezzato, non solo in Grecia ma anche a livello internazionale, il vino prodotto a Santorini, i vitigni sono autoctoni Athiri, Aidini e Assyrtiko, anch’esso unico grazie ai sapori trasmessi dalla terra vulcanica.

Rinomati i capperi, le rose estive del Mediterraneo, che potrete ammirare nelle fessure delle rocce della caldera e degustare in molti piatti della cucina locale.

Altri  prodotti molto famosi sull’isola sono il Chlorotyri, un formaggio di latte di capra, cremoso con un retrogusto aspro, dalla produzione molto limitata, le melanzane bianche, dolci e quasi senza  semi, da degustare crude o fritte, e i pomodorini ciliegini.

Ristoranti e taverne tradizionali da non perdere

Tour enogastronomici

Tour enogastronomici

Il turismo enogastronomico è cresciuto molto negli ultimi anni anche a Santorini. Scegliete un tour e andate alla scoperta dei suoi prodotti eccellenti.
Continua a leggere
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle